Marketing di destinazione e Eventi

Lunedi 14 giugno, ho partecipato ad una tavola rotonda presso la Sport Business Accademy dell’Università Bocconi sul tema Eventi Sportivi e Marketing di Destinazione Turistica.

La materia è certamente ricca e complessa e oltremodo attuale, vista la prossima manovra economica, che prevede il divieto per le Istituzioni Pubbliche di sponsorizzare eventi.

Nel mio intervento ho “raccontato”, dalla mia esperienza, quali sono a mio avviso alcuni passaggi fondamentali.

Ne riporto di seguito solo una rapida sintesi.

Esiste l’evento mediato (attraverso, appunto, i media) e l’evento vissuto (quello del pubblico, ma anche degli addetti ai lavori).

Evento Mediato

Per quanto riguarda il racconto dei media, se parliamo di televisione, ritengo che oltre alla pubblicità passiva (gli striscioni, per intenderci), non debba essere sottovalutata la regia televisiva. Questo naturalmente vale per quegli eventi che si svolgono in un paesaggio (urbano o naturale che sia). Per gli eventi dentro uno stadio o un autodromo, il paesaggio assume un significato irrisorio. D’altra parte  una gara di sci comunica qualcosa che ha anche a che fare con la cultura del luogo: montagna, sport invernali. Un autodromo rimane un semplice autodromo.  Per intenderci, se vediamo un gara di sci, forse andremo a sciare in quella località, ma certamente non andremo a farci la settimana bianca nell’autodromo di Monza.

Accanto al lavoro sulle immagini, un attento ufficio stampa è altrettanto importante. Qui, non mi rifersico alle chiacchiere forzatamente pubblicitarie, bensì alle autentiche e serie pubbliche relazioni, alla capacità di sostenere il giornalista con la fornitura di materiale informativo utile.

Tuttavia, fornire materiale alla stampa, non è sufficiente. Possiamo preparare una cartella stampa ricchissima, possiamo regalare al giornalista un cesto di prodotti tipici, ma se i requisiti base non ci sono, il nostro giornalista rischia di fare indigestione nervosa di formaggi e salumi nostrani. E il suo ricordo, solo a sentirne l’odore negli anni, sarà pessimo.

Evento Vissuto

Per questo motivo, occuparsi anche dell’esperienza di chi vive “live” l’evento è importante. Il primo tassello che deve essere riempito è quello dei bisogni primari, per tutte le diverse categorie. Anche i collaboratori devono essere soddisfatti, perchè essi stessi saranno promotori, tramite i loro racconti, nel passaparola.

Per non citare gli spettatori, che per definizione, saranno i promotori spontanei ed entusiasti, a condizione che  le cose siano andate bene.

Siamo tutti potenziali giornalisti

Questi due mondi, quello mediato e quello vissuto, inoltre, oggi si arricchiscono e si fondono tramite il social newtorking nella comunicazione virale. Un nostro collaboratore, un nostro fornitore, un nostro spettatore possono diventare mediatori (leggi “giornalisti”) attraverso commenti e ricordi buttati su facebook!

La reputazione, pertanto, diventa fondamentale. Cosa significa? Molto semplice: prima di scrivere una cartella stampa accativante e costosa, controllate che in sala stampa ci siano le sedie e i tavoli!

In sintesi ulteriore potrei concludere che il marketing della destinazione negli eventi non deve essere pensato solo in modo passivo. Gli striscioni andranno lentamente a scomparire a favore di altro. Starà a noi, organizzatori, ed ai nostri partners, operatori turistici,  individuare nuovi modi per legare il marketing di destinazione ai nostri eventi.

Per avere uno sguardo dinamico su quanto scritto qui, mi sono divertita a realizzare una presentazione … appunto dinamica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...